Il concorso

Nel corso del tempo sono stati inviati molti messaggi nello Spazio, con l'intento di metterci in contatto con altre civiltà e raccontare loro la nostra storia. Il famoso messaggio di Arecibo del 1974 contiene numeri e formule, l'elica del nostro DNA, l'indicazione di quanti siamo sulla Terra, il nostro sistema solare e perfino la rappresentazione di come siamo fatti.

La maggior parte di queste comunicazioni interstellari riporta formule chimiche, calcoli numerici e informazioni tecnologiche, ma ad essere stati spediti lontano sono stati anche saluti in tutte le lingue, canzoni, glossari e immagini. E se ricevessimo una risposta? Cosa ci racconterebbero i nostri "vicini" di galassia?

La prova educativa chiede agli studenti di inviare un messaggio nello Spazio, mettendosi nei panni di una civiltà "altra", diversa, sconosciuta e proprio per questo con possibilità d'invenzione infinite, ricche, futuribili.

Bambini e ragazzi sono stimolati a riflettere sulle caratteristiche principali del Pianeta lontano che hanno immaginato, su com'è l'ambiente che li circonda, su come vivono gli abitanti, come producono e impiegano l'energia di cui necessitano, quali tecnologie applicano, che sfide devono affrontare..., un mondo tutto da immaginare e da condensare poi in un messaggio che può assumere le più diverse forme, capace di trasmettere un racconto e di creare un contatto.

Non resta che scrivere e inviare il proprio messaggio!

Come partecipare

Per partecipare bisogna iscriversi al sito inserendo i dati della scuola, i dati personali e la classe che sta inviando il proprio messaggio.
È possibile partecipare con più classi, l'importante è caricare ogni volta un messaggio diverso.

Il contributo può essere di qualsiasi genere: un messaggio testuale, un'immagine o più, un testo corredato di disegni, un video..., lasciate "spazio" alla fantasia!
Troverete diverse ispirazioni sulla sezione Suggerimenti. Se volete lasciarvi ispirare da documenti più scientifici, fate un giro nella nostra Palestra didattica!

Ricordate che, in fase di caricamento del vostro messaggio, dovrete accettare i termini della liberatoria per le foto e quella per la proprietà intellettuale.
Il materiale caricato non deve superare i 16 MB. Sono supportati i file con estensione .jpg, .png, .gif, .mp4, .pdf.

Suggerimenti

  • 1) Nella città di X sul Pianeta Y è stato indetto un concorso destinato ai giovani della comunità: i vincitori hanno potuto includere un loro speciale messaggio in un contenitore che è stato inviato nello Spazio.
    Il contenitore è arrivato sulla Terra: ci sono dati sul Pianeta Y e i suoi abitanti, informazioni sul livello tecnologico e le caratteristiche generali e c'è anche un video che racconta lo stile di vita sul Pianeta. Cosa si studia, come si svolge la quotidianità, quali sono le cose buone e belle che si vuole far conoscere. Calatevi nei panni dei giovani abitanti dell'altro Pianeta e realizzate il vostro messaggio: immaginate costumi, ambientazioni, linguaggio e racconti.

  • 2) Gli abitanti del Pianeta Y hanno deciso di raccontarsi attraverso le parole, i disegni e le immagini dei loro bambini. Realizzate un album di foto o disegni in versione "marziana" aiutandovi con colori, ritagli, fino a trasformarli completamente e creativamente. Scegliete un nome "marziano" e aggiungete il messaggio che ognuno di voi vorrebbe lanciare nello Spazio verso la Terra per raccontare le cose più belle e innovative che sogna.

  • 3) Sulla nostra Terra è planata una capsula spaziale arrivata da lontano, piena di strani oggetti in miniatura che raccontano di un altro Pianeta. Ci sono buffi macchinari che servono a spostarsi, modellini di abitazioni in 3D, oggetti avveniristici... Come vivono questi abitanti dello Spazio? Come producono energia e come tutelano il loro ambiente? Scegliete uno o più oggetti terrestri da replicare in piccolo, per esempio con la pasta modellabile, e reinterpretateli in chiave aliena, futuristica e migliorativa: dalla bicicletta al cestino per la spazzatura, dalle pale eoliche alle lampadine, ogni elemento può assumere nuove forme ispirate a condizioni del tutto diverse e immaginarie. Fate una foto e caricatela sul vostro Pianeta!

  • 4) Il Pianeta dal quale è arrivato il messaggio è proprio diverso dal nostro. Per esempio non ha una stella come il Sole che riscalda e fornisce energia. E poi ci saranno il vento o il moto ondoso? Poiché le risorse energetiche, in una forma o nell'altra, sono fondamentali ovunque, nel messaggio scopriamo quali tecnologie hanno inventato qui. Fate il disegno o costruite, e poi fotografate, il modellino di una centrale energetica immaginaria, con cui spiegate come fanno gli abitanti a produrre l'energia per fare tutto ciò che serve. Potreste anche raccontarci tutta la costruzione con un bel filmato.

  • 5) Cosa sono questi strani suoni che abbiamo captato su frequenze spaziali? Parole? Note? È musica! Certo, si tratta di una canzone in versione aliena, inviata da un Pianeta lontano dove non si suona e non si canta come da noi… il ritmo è strano, gli strumenti sono diversi e la lingua anche. Ma è proprio così che i nostri vicini di Galassia hanno scelto di raccontarci qualcosa del loro mondo. Immaginate, create, interpretate e registrate la canzone arrivata dallo Spazio e, naturalmente, non dimenticate di farne la traduzione!

  • Vuoi stampare i suggerimenti? Clicca qui per la versione in pdf.

Regolamento

Il concorso si rivolge a tutte le classi delle scuole primarie e secondarie di primo grado aventi sede in alcuni comuni (cfr. elenco completo dei comuni coinvolti in allegato) dei seguenti 13 territori dove opera il Gruppo A2A: Bergamo, Brescia, Chivasso, Como, Mese, Milano, Napoli, Piacenza, San Filippo del Mela, Sermide, Udine, Valtellina, Varese.

Dopo l'iscrizione sul sito, ed entro e non oltre l’8 aprile 2016, ciascuna classe potrà caricare su www.messaggidallospazioa2a.eu uno o più elaborati, traendo spunto anche dalle indicazioni presenti nel paragrafo “suggerimenti”.

Gli elaborati caricati potranno essere visualizzati e votati da tutti i visitatori del sito. Del numero di voti ottenuti terrà conto la giuria incaricata di selezionare i vincitori di ogni territorio di competenza. Per ogni territorio saranno individuate tre classi vincitrici per ogni grado scolastico. Gli istituti scolastici delle classi vincitrici riceveranno un buono per l’acquisto di materiale scolastico pari a:

  • - Primi classificati scuole primarie e secondarie di 1° grado: 700 euro
  • - Secondi/terzi classificati pari merito scuole primarie e secondarie di 1° grado: 400 euro

La selezione degli elaborati avverrà attraverso un'apposita giuria composta da rappresentanti della società A2A S.p.A. e di altre società appartenenti al Gruppo A2A. Al termine la giuria comunicherà le classi vincitrici attraverso una comunicazione diretta agli interessati.

La metodologia di valutazione degli elaborati sarà basata sulla votazione della giuria che si esprimerà secondo criteri di originalità, creatività, pertinenza alle tematiche succitate, indice di gradimento del pubblico (rappresentato dal numero di voti pervenuti dai visitatori del sito internet del Concorso). Il giudizio della giuria è insindacabile. Per qualsiasi ulteriore informazione o chiarimento in merito al Concorso è possibile inviare una mail all’indirizzo messaggidallospazio@a2a.eu o compilare il form nella sezione Contatti del sito www.messaggidallospazioa2a.eu.

Scarica il regolamento completo in pdf.

Scarica la liberatoria completa in pdf per l'uso delle immagini e dei video.